DOVE C’E’ TRICOLORE C’E’ CASA. Buone feste a tutti gli italiani, vicini e lontani

E’ tempo di auguri, di buoni propositi e di speranze per il futuro, non certo di pretestuose polemiche politiche.  Non ne faremo. Con questo breve articolo vogliamo cingere in un caloroso abbraccio tutti gli italiani. Quelli vicini, che ogni giorno condividono con noi le ansie e le difficoltà di questo paese sempre più sull’orlo di un barato e quelli lontani, costretti a trascorrere le festività fuori dalla Patria, chi per necessità, chi per dovere e purtroppo qualcuno anche contro la propria volontà.
A questi ultimi ci stringiamo più forte cercando di trasmettergli il calore della loro terra, nella speranza sotto ai loro occhi sventoli sempre un Tricolore per fargliela sentire più vicina.
Affidiamo alle parole di uno di loro esprimere il senso di queste festività e quanto doloroso sia doverle trascorrerle in una terra lontana:

latorreOggi è la vigilia del Santo Natale, per noi italiani e cattolici è la festa più importante dell’anno, sinonimo di fede, famiglia, unione, calore. Purtroppo quest’anno non potrò essere nella mia amata Patria per respirare il profumo che solo da noi si respira in questi giorni. Fortunatamente parte dei miei affetti più cari mi ha raggiunto portando una ventata di gioia, ma sempre con il cuore rivolto agli altri carissimi affetti che sfortunatamente non hanno potuto raggiungermi. Volevo augurare a Voi tanta serenità, sentimento che ho imparato essere il più importante nella vita di una famiglia, e ringraziarvi per quanto cuore, affetto e passione ponete ogni giorno nell’essere vicino a me ed ai miei cari: questo  per me è il regalo più grande che potessi sognare di ricevere.
Auguri soprattutto ai vostri bambini che sono l’anima di questa festa con i loro volti sorridenti e gioiosi illuminati da alberi e presepi, sempre presenti nelle nostre case rendono la vita degna di essere vissuta.
Vi abbraccio idealmente e con questo abbraccio vi trasmetto tutta la mia immensa riconoscenza”.

Massimiliano Latorre un Italiano.

Buon Natale e felice anno nuovo a tutti voi.

Otello Ruggeri per La Critica