S. AMBROGIO, STASERA LA PRIMA DELLA SCALA. Si annunciano contestazioni e vengono da destra. “Forza Italia Giovani” manifesterà contro la Boldrini

Una contestazione sarcastica. I giovani di Forza italia organizzano un presidio, sabato pomeriggio dalle 17, in Piazza Della Scala aspettando gli ospiti istituzionali in arrivo alla Prima della Scala.

“Saremo in piazza a far notare alla Presidente della Camera – commenta Franco Pellero, coordinatore provinciale di Forza Italia Giovani – la sua incoerenza di esponente della sinistra, tanto legata ai temi della povertà, che si presenta in versione chic nel palco d’onore della Scala, con il biglietto pagato. La Boldrini ha spesso dichiarato che “la lotta alla povertà deve essere un impegno delle istituzioni”. Lo dimostra in questo modo? “

“Perchè contestiamo la Boldrini? E’ la classica comunista con i soldi – commenta Giorgio Cafaro, responsabile organizzativo della Giovane Italia Lombardia – che si riempe la bocca di belle parole e poi la becchiamo alla prima della Scala a fare la vip! E i poveri? Non ci pensa più? Poi sono davvero odiosi i suoi atteggiamenti verso chi non condivide il suo pensiero. Le sue inutili battaglie femministe che non hanno portato a nulla e i finti tagli alla Camera. Pensavo – conclude Cafaro – che con Fini a Montecitorio l’Italia avesse toccato il fondo, ora mi sto clamorosamente ricredendo”

“In Piazza della Scala saremo in tanti a contestare Boldrini ma anche Pisapia. Personaggi della sinistra radicale – commenta Silvia Sardone, consigliere di zona di Forza Italia e ideatrice dell’iniziativa –  che, quotidianamente, ci annoiano con la demagogia sulle fasce più povere della nostra società e poi partecipano, da protagonisti, al lusso della Prima della Scala. Invece di farsi pagare il biglietto non avrebbero potuto donarlo o far felice qualche appassionato? Ma figuriamoci, da bravi radical chic- conclude Sardone – vogliono la luce dei riflettori. Gratis”

Otello Ruggeri per Italia Post