MILANO, PD E SEL IN LOTTA PER IL BOTTINO. Maggioranza divisa sulla spartizione di un tesoretto virtuale

palazzo marinoSolo la giunta Pisapia poteva riuscire a dividersi sulla spartizione di un presuntotesoretto che allo stato delle cose non esiste se non sulla carta. La cifra che PD e SEL non riescono a decidere come dividersi ammonta a circa 6,6 milioni di euro che potrebbero avanzare se agli aumenti di irpef e imu corrispondesse un ritorno da Roma pari a quanto previsto dagli arancioni.

Denaro con cui i due principali partiti di maggioranza vorrebbero riconquistare (forse sarebbe meglio dire comperare)  un po’ dei consensi perduti distribuendolo chi dice per fare fronte alle lamentele degli over 65 colpiti dall’eliminazione degli sconti AT, chi nel el sostegno al reddito e al reinserimento lavorativo ( il capogruppo del Pd Lamberto Bertolè).   Dal SEL (Patrizia Quartieri) vengono anche idee su come conservarlo, ideee che ovviamente si esprimono sotto forma di nuove tasse  ”alla fascia che è sopra ai 21mila euro di reddito, ossia oltre a pagare di più l’abbonamento pieno deve iniziare a versare anche l’Irpef”.

Comunque sia, ieri i capigruppo non sono riusciti a mettersi d’accordo e si riuniranno nuovamente oggi per tentare di decidere i termini della – ridicola – spartizione.  Comunque decideranno, e sempree che quei soldi arrivino davvero, saranno ben poca cosa e non permetteranno gerto di sopire il malcontento generato dall’avere regalato ai milanesi  dal 2011 a oggi 735 milioni di nuove tasse, il 116% in più rispetto al 2010, quando governavano la Moratti e il centrodestra.

Non solo le tasse però hanno pesato sui bilanco dei milanesi, anche le tariffe hanno massacrato pensionati e famiglie. Dal ritocco di tutti gli abbonamenti a settembre agli aumenti della sosta in centro (3 euro all’ora per le prime due) che scatteranno a dicembre. Quei 6,6 milioni su cui la sinistra si divide saranno un contentino.

Pdl, Lega e Fdi intanto preparano qualche centinaio di emendamenti per spostare spese previste per integrazione dei rom, consulenze e comunicazione della giunta al sostegno ai disabili e agli anziani.

Otello Ruggeri per Italia Post