Chi sono

Oti 3Dopo avere abbandonato l’attività politica in gioventù, per dedicarmi a quella professionale, ho deciso di riprenderla nel 2011 quando Milano, insieme a molti comuni del nord Italia, cadde nelle mani della sinistra. L’occasione di farlo mi fu offerta da alcuni esponenti di Forza Italia, chiedendomi di scrivere sul giornale online di proprietà di uno di loro. Motivo questo (la gratitudine) per cui oggi milito in questo partito, pur avendo un animo decisamente più conservatore. Da allora ho scritto più di 600 articoli (quasi tutti archiviati in questo sito) di denuncia e riflessione sugli errori commessi dalla sinistra dove le è stata data l’opportunità di amministrare. Impegno che mi ha consentito di conoscere e stringere rapporti con molti esponenti politici lombardi, condizione dalla quale deriva la fase più politica cui mi sono dedicato in seguito.

In questa, ho cominciato a seguire, prima come giornalista e poi come collaboratore di alcuni di loro, le attività che si svolgevano all’interno delle istituzioni milanesi. Sono passato dagli articoli ai comunicati stampa, guadagnando in incisività sul reale, partecipando inoltre all’ideazione e scrittura di mozioni e interrogazioni, riuscendo così a comprendere sempre più i meccanismi che regolano la Pubblica Amministrazione. Negli ultimi tre anni, mi sono occupato in particolare di lotta contro il degrado e insicurezza, facendo da tramite fra cittadini che se ne lamentavano e le istituzioni. Ho contribuito ad organizzare e partecipato a decine di “gazebo”, raccolte firme e parecchie manifestazioni, riuscendo nel tempo ad avere la soddisfazione di vedere realizzate alcune delle richieste che ho sostenuto. Palazzi abbandonati messi in sicurezza, edifici occupati sgomberati, giardini liberati dai vandali recintandoli, impianti di videosorveglianza fatti installare ove ve n’era l’esigenza, bonifiche di aree dismesse e molti piccoli interventi di viabilità e pulizia ottenuti, hanno dato un senso al lavoro svolto in questi anni. Un impegno che continuerò a portare avanti con passione ovunque sarà necessario e richiesto il mio contributo.