newsletter

28 marzo 2016

2 aprile 2016 Redazione 0

mercoledì 23 marzo, per la seconda volta consecutiva i lavori del Consiglio di Zona si sono svolti in un clima di apparente collaborazione fra maggioranza e opposizione, condizione che ha consentito, come nell’occasione precedente, di portare a termine la discussione di tutti i punti all’ordine del giorno. Come mio solito non farò considerazioni politiche, nonostante ne meriterebbe più d’una questo fenomeno palesatosi in prossimità delle elezioni, dopo che per anni abbiamo penato anche solo per ottenere fossero tracciate delle strisce pedonali.

newsletter

16 Marzo 2016

16 marzo 2016 Redazione 0

martedì 8, per la prima volta da quando seguo le riunioni del consiglio di zona, erano presenti un inusuale numero di consiglieri e la seduta si è svolta in un clima di collaborazione fra maggioranza e opposizione. Una condizione che ha permesso di discutere e votare tutti i 21 punti all’ordine del giorno, esaurendo tutte le mozioni arretrate prima ancora dello scadere del termine previsto delle 22:30. Mettiamo da parte i sospetti sulla produttività dopata dall’imminenza delle elezioni amministrative e godiamoci il bel risultato, che ha visto approvate buona parte delle richieste dell’opposizione con voto favorevole della maggioranza. A darci particolare soddisfazione è che molte di queste facevano parte di quelle che abbiamo presentato per vostro conto. Fra le altre, approvate tutte le richieste degli amici di via Porto Corsini: ripristino della pulizia mensile straordinaria di via Porto Corsini, riasfaltatura di via Vipacco e adeguamento del marciapiedi di via Miramare alle esigenze di passeggini e carrozzine per disabili. Approvata anche la richiesta di modifica degli spazi di sosta di fronte al civico 38 di via Iglesias, che giaceva in consiglio da mesi e quella di ripristinare la svolta continua da via Cagliero a via Melchiorre Gioia recentemente soppressa.

newsletter

29 febbraio 2016

29 febbraio 2016 Redazione 0

Com’era prevedibile, la discussione del punto 3, riguardante la donazione di un monumento a “perenne memoria dei 350.000 esuli Istriani, Fiumani, Dalmati e agli Infoibati”, ha richiesto parecchio tempo per via del comprensibile desiderio di molti consiglieri d’intervenire in proposito. Fortunatamente, come avevo auspicato, la discussione ha portato all’approvazione del provvedimento con un ampia maggioranza, da cui si sono dissociati solo due esponenti di “sinistra per Pisapia” allontanatisi al momento del voto” e i tre consiglieri di SEL che si sono astenuti. Maggiori informazioni sulla discussione potrete averle leggendo questo articolo.

newsletter

15 febbraio 2016

17 febbraio 2016 Redazione 0

Nella prima delle due parti (quella del 09/02) in cui era diviso il Consiglio di Zona di settimana scorsa, ho finalmente potuto assistere a una seduta degna dell’istituzione che dovrebbe rappresentare, sia sul piano dei contenuti, sia su quello del servizio svolto per cittadini, sia nella partecipazione di questi ultimi ai lavori.
Presente in aula un nutrito gruppo di residenti a Villa San Giovanni e limitrofi, è stata concessa loro la parola, permettendogli di lamentarsi per la promessa e mai convocata commissione dedicata ai problemi di traffico e viabilità che affliggono la loro zona (in realtà lo era stata, ma fu immediatamente annullata per indisponibilità dell’assessore Maran). Con sorpresa dei presenti, la presidenza ha risposto che la commissione è stata istituita, ma non vi era stato ancora il tempo di comunicarlo a tutti gli interessati. Notizia che ha fatto sorgere qualche giustificata, anche se contenuta protesta dell’opposizione per non essere stata coinvolta nella procedura. Abbastanza soddisfatti per la notizia, i cittadini hanno lasciato l’aula, salvo alcuni rimasti in attesa dell’esito di due mozioni riguardanti singoli problemi della zona.

newsletter

29 gennaio 2016

29 gennaio 2016 Redazione 0

martedì sera, come era facilmente prevedibile, dopo la breve tregua durata una sola seduta, la maggioranza, complici le troppe assenze fra i banchi dell’opposizione, vistasi in difficoltà ha fatto nuovamente mancare il numero legale, causando l’interruzione anticipata del Consiglio di Zona. Vediamo come si è arrivati a questo risultato:

newsletter

20 gennaio 2016

20 gennaio 2016 Redazione 0

è passato più di un mese dall’ultima newsletter, un lasso di tempo decisamente troppo lungo, che non è certo trascorso per mia volontà. Purtroppo il primo Consiglio di Zona, fissato per il 14 gennaio, già più in la nel tempo rispetto a quanto avvenuto altrove, è ulteriormente slittato fino a lunedì 18, a causa dell’occupazione della sede istituzionale da parte di un gruppo di contestatori sulle cui motivazioni non mi dilungo per evitare di fare loro da sponda. Con qualche ricerca potrete comunque reperire informazioni sul web.

newsletter

18 dicembre 2015

18 dicembre 2015 Redazione 0

Quello che probabilmente è stato l’ultimo Consiglio di Zona del 2015, si è concluso all’apparenza come i precedenti: discussi solo 6 punti dei 39 all’ordine del giorno. Per una volta però non sarò severo come al solito nel giudicare la lentezza con cui procedono i lavori dell’assemblea, ritenendo più che giustificato l’essersi dilungati a discutere un solo punto fin quasi alle 23.30: il documento con cui il Consiglio di Zona 2, si oppone alla chiusura del Centro Assistenza Minori, di via Pusiano, decisa dalla giunta Pisapia a Palazzo Marino. Si è trattato di un moto d’orgoglio di una istituzione troppo spesso considerata inutile, che ha visto coinvolte tutte le forze politiche, in difesa di quella che viene considerata un’eccellenza a livello europeo, che non può essere sacrificata a logiche economiche. Sopratutto non possono esserlo i minori in difficoltà che vi sono assistiti. C’è voluto tempo perché ogni forza politica si è sentita in dovere di esprimere la propria opinione, in molti casi dettata anche dalla singola sensibilità dei vari consiglieri. Non sono mancati ovviamente i distinguo, ispirati soprattutto dalla necessità di approfondire il tema, in particolare in merito alla riorganizzazione della struttura, ma il poco tempo a disposizione prima della chiusura prevista per il 31 dicembre non ha permesso di farlo. Distinguo che si sono trasformati in qualche più che motivata astensione e in un solo voto contrario dettato da motivi personali, che a quanto pare un consigliere a ritenuto più importanti del benessere di quei bambini. Ne renderà conto a Dio, per chi ci crede, o si spera agli elettori molto prima. Quello che conta è che il documento, di cui il Comune non potrà tenere conto, è stato approvato con un ampia maggioranza.

newsletter

12 dicembre 2015

12 dicembre 2015 Redazione 0

le ultime due sedute del Consiglio di Zona 2, quelle del 01/12 e del 10/12, si sono svolte secondo il solito canovaccio, in cui permessi a costruire, concessioni di contributi e patrocini, hanno avuto la precedenza rispetto alle segnalazioni dei cittadini, anche se a onor del vero un discreto recupero rispetto al molto lavoro arretrato è stato fatto.

newsletter

28 novembre 2015

28 novembre 2015 Redazione 0

come era prevedibile, la montagna ha partorito un topolino. Nella seduta del Consiglio di Zona prevista su due serate consecutive, per consentire di smaltire tutte le mozioni arretrate, ne sono state discusse poco meno della metà. Il motivo: il solito. La seconda seduta è stata interrotta prima del termine previsto perché è venuto a mancare il numero legale. Un evento verificatosi, non per scelta della maggioranza, come nelle precedenti sedute, bensì per il progressivo abbandono dei consiglieri di entrambi gli schieramenti, che sono quindi egualmente responsabili del mancato servizio reso ai cittadini.

newsletter

8 novembre 2015

8 novembre 2015 Redazione 0

prima di tutto vi aggiorno su un paio delle interrogazioni che hanno finalmente ricevuto risposta. Si tratta di quella relativa ai sospetti soprusi perpetrati nei confronti degli assisititi dall’Opera Pia Pane Quotidiano di viale Monza e quella per le sospette attività illecite svolte all’interno e nei dintorni di un negozio di Greco, per cui le autorità hanno provveduto a effettuare accertamenti, elevare sanzioni e allontanare personaggi di dubbia moralità So che vi sembrerà sia stato fatto meno di quanto si poteva, ma accontentiamoci, è comunque un segnale di presenza delle istituzioni che indurrà a più miti consigli chi pensa di potere violare la legge indisturbato.

newsletter

28 ottobre 2015

28 ottobre 2015 Redazione 0

Purtroppo, nemmeno oggi posso aggiornarvi sull’avanzamento delle mozioni presentate per vostro conto, come molti di voi probabilmente già sanno, nonostante i 50 punti pregressi (perché mai affrontati) e almeno una ventina di nuovi da inserire all’ordine del giorno, il Presidente Mario Villa e la sua maggioranza, hanno deciso di non convocare il Consiglio di Zona per questa settimana.

1 2