Si è svegliata la Balena Azzurra?

Dopo avere a lungo criticato l’attendismo e l’atteggiamento poco aggressivo nei confronti degli avversari dei vertici milanesi di Forza Italia, vedersi più volte smentito nell’arco di una sola giornata non può che fare piacere. Il punto di domanda del titolo sia quindi inteso come un’espressione di stupita speranza.

La prima a dare l’impressione che sia in corso un cambiamento nella strategia del partito azzurro è stata Mariastella Gelmini. L’ha fatto nell’intervista rilasciata ieri a “Il Giornale”, in cui con risposte decise non ha lasciato alibi alcuno alla giunta Pisapia. Nessun tentennamento, né ammiccamenti alla maggioranza come altri nel partito avevano proposto di fare. Solo accuse precise e ben circostanziate, puntando l’indice su come le politiche arancioni abbiano ridotto la città. Magistrale la descrizione del comportamento di Giuliano Pisapia: “Ha pensato di governare Milano come un grande collettivo studentesco. Striscioni colorati, feste di quartiere, orti sociali, robe da rivoluzionari invecchiati”. Dopo avere snocciolato i numeri dell’emergenza occupazioni abusive, la Coordinatrice Regionale non ha esitato a chiamare in correo la giunta per il suo atteggiamento ondivago: “Non si può nei giorni pari strizzare l’occhio ai rom e ai centri sociali e nei giorni dispari parlare di legalità”. Cose che avremmo voluto sentirle dire da tempo, ben venga se quel tempo è finalmente giunto.

Nel pomeriggio, il coordinatore Cittadino Giulio Gallera, ha dato un’ulteriore prova del cambiamento di registro in corso, annunciando la nascita del comitato civico “Milano Merita”, che sarà presentato a pubblico e stampa domenica 23 novembre alle 10, nel Salone degli Affreschi  della Società Umanitaria in via Daverio 7. Scopo del nascente soggetto: “Coinvolgere la società civile e tutti quelli che ritengono fondamentale costruire a Milano una valida alternativa all’attuale disastrosa amministrazione Pisapia” in vista delle elezioni amministrative del 2016. Probabilmente dietro al proposito di “partire alla riconquista di Milano” vi è anche il desiderio di Gallera d’essere lui stesso a farlo, opportunità sostenuta da molti sia dentro, sia fuori il partito.

Infine, in serata ancora un comunicato del coordinatore cittadino di Forza Italia. In esso Gallera,  dopo avere espresso solidarietà al Presidente di Aler Gian Valerio Lombardi, per l’attentato subito dagli uffici di via Inganni,  ha richiamato Pisapia alle sue responsabilità. “Ancora oggi il sindaco ha rilasciato interviste in cui parla di assistenza a chi viene sloggiato, invece di parlare di ripristino immediato della legalità” invitandolo a lavorare “affinché i fatti degli ultimi giorni rimangano casi isolati”.

Finalmente una giornata in cui si è vista una Forza Italia di lotta, ci auguriamo ne seguano molte altre.

Otello Ruggeri per Milano Post